INFORMAZIONE. CON LA SCUSA DELLA PAR CONDICIO SI NEGA AI CITTADINI IL DIRITTO AD ESSERE INFORMATI - Dottorini.com

Teniamoci in contatto:

C'è un'altra Umbria: libera, concreta, di parola

INFORMAZIONE. CON LA SCUSA DELLA PAR CONDICIO SI NEGA AI CITTADINI IL DIRITTO AD ESSERE INFORMATI

| 0 Commenti|
"Convinta adesione alla manifestazione di fronte alla Rai. Solidarietà al giornalista Andrea Chioini, professionista indiscutibile e cittadino libero"

Il popolo viola di Perugia Il popolo viola di Perugia Il popolo viola di Perugia Daniela Chiavarini, Oliviero Dottorini e Dario Di Bello insieme al popolo viola di Perugia
Guarda tutte le immagini

"La censura delle trasmissioni di informazione ed approfondimento politico e la palese faziosità di alcuni telegiornali come il Tg1 di Minzolini sono segnali gravissimi di un sistema informativo e politico oramai alla deriva. Oggi con la scusa della par condicio si vuole mettere il bavaglio all'informazione negando ai cittadini il diritto di essere informati". Con queste parole il capogruppo dell'Italia dei valori in Consiglio regionale, Oliviero Dottorini, annuncia la propria partecipazione alla manifestazione indetta dal popolo viola e dal movimento Perugia civica per questa sera alle ore 20,30 di fronte alla sede regionale della Rai.
"Aderiamo quindi in maniera convinta alla manifestazione di stasera - spiega l'esponente dell'Italia dei valori - per chiedere che venga ristabilito un servizio di informazione pubblica realmente rivolto ai cittadini, una informazione plurale e completa senza censure ed omissioni. Questa sarà anche l'occasione per ribadire e rinnovare la mia solidarietà ad Andrea Chioini (giornalista Tg3 regionale), professionista indiscutibile e libero cittadino, reo solamente di avere sottoscritto un appello a favore della mia candidatura alle prossime elezioni regionali".
"Bisogna distinguere con chiarezza la capacità di un giornalista di far bene il proprio mestiere ed il suo diritto ad esprimere posizioni come privato cittadino, peraltro sancito dalla Costituzione. Una distinzione che per Andrea Chioini è stata sempre alla base di una professionalità indiscutibile con la quale ha saputo  armonizzare  l'impegno lavorativo con quello civico, di cittadino attento alle istanze ambientali, sociali, culturali della sua città e della sua regione".
"Ad Andrea - conclude Dottorini - va il mio sostegno e la solidarietà di tutti coloro che si auspicano l'immediato ripristino di una  informazione plurale ed indipendente, un informazione realmente rivolta ai cittadini soprattutto quando fornita dal servizio pubblico".

Perugia, 11 marzo 2010






Lascia un commento

Umbria Migliore News

Suggeriti da Google

Mailing list

Iscriviti alla mailling list di Oliviero Dottorini

* Obbligatorio

Difenditi su facebook

Notizie recenti

VEICOLI STORICI. DOTTORINI: "PD, PSI E GIUNTA REINTRODUCONO IL BOLLO PIENO. DURO COLPO PER APPASSIONATI, IN CRISI INTERO COMPARTO"
"L'Umbria declassa i suoi cittadini alla serie B e li obbliga a pagare un nuovo balzello. Altre regioni si sono…
BORGO COLOTI. DOTTORINI: "REGIONE GARANTISCA FRUIBILITA' E VALORIZZI ESPERIENZE E INVESTIMENTI IN CAMPO, SI STA PERDENDO DEL TEMPO PREZIOSO"
"L'Osservatorio astronomico è uno strumento unico da utilizzare per fini didattico- scientifici, senza escludere le potenzialità ricettive del Borgo" "L'Osservatorio…
BOLLO AUTO STORICHE. APPROVATO EMENDAMENTO DOTTORINI AL COLLEGATO: "TUTELATI I CITTADINI UMBRI. ADESSO AULA CONFERMI DECISIONE"
"La nuova norma rispetta gli equilibri di bilancio, individua criteri di storicità precisi e risponde alle istanze di cittadini e…

4357 - Grazie