L'UMBRIA DICE NO ALL'ACQUISTO DEI CACCIABOMBARDIERI F35. APPROVATA LA MOZIONE DELL'ITALIA DEI VALORI - Dottorini.com

Teniamoci in contatto:

C'è un'altra Umbria: libera, concreta, di parola

L'UMBRIA DICE NO ALL'ACQUISTO DEI CACCIABOMBARDIERI F35. APPROVATA LA MOZIONE DELL'ITALIA DEI VALORI

| 0 Commenti|
Dottorini (Idv): "Utilizzare i 15 miliardi per sociale, scuola e sanità. No ai piani di riarmo del governo, necessaria revisione delle spese militari"

L'UMBRIA DICE NO ALL'ACQUISTO DEI CACCIABOMBARDIERI F35. APPROVATA LA MOZIONE DELL'ITALIA DEI VALORI

"Finalmente anche l'Umbria dice no all'acquisto dei cacciabombardieri F35. Una spesa inutile e insostenibile, specie in un momento in cui il governo chiede sacrifici enormi ai cittadini e alle amministrazioni locali". Con queste parole Oliviero Dottorini, capogruppo dell'Italia dei Valori in Consiglio regionale, commenta l'approvazione della mozione, di cui è primo firmatario assieme al collega Paolo Brutti, contro l'acquisto da parte del Ministero della Difesa dei cacciabombardieri F35.
"Il fatto che Pdl, Lega e Udc abbiano abbandonato l'aula per impedire il voto - aggiunge Dottorini - è significativo di un disinteresse totale verso i temi dell'equità e della tanto sbandierata riduzione della spesa pubblica. Evidentemente, piuttosto che dire No ai cacciabombardieri, preferiscono tagliare su pensioni, assistenza sociale e servizi ai cittadini. Avviare piani di riarmo in questo periodo storico, spendere 15 miliardi di euro per aerei adibiti al trasporto di ordigni nucleari, è incomprensibile soprattutto per uno Stato che fa del ripudio della guerra uno dei cardini della propria convivenza e della propria Carta costituzionale. Tanto più che l'acquisto di questi strumenti di morte andrà a incidere negativamente sulla spesa per il sociale, la scuola, il trasporto pubblico e la sanità".
"La mozione approvata oggi - aggiunge Dottorini - si unisce a quelle approvate in Italia da molte assemblee rappresentative. Fa piacere constatare come a livello regionale tutto il Partito democratico e la coalizione di centrosinistra abbia sostenuto la nostra proposta. Con la mozione appena approvata, oltre a manifestare la contrarietà della regione Umbria all'acquisto dei cacciabombardieri F35, viene avanzata la richiesta di revisione e riduzione complessiva della spesa militare. Parallelamente la Regione dovrà avviare una collaborazione con il Coordinamento nazionale degli Enti locali per la Pace al fine di individuare politiche comuni per il disarmo e la sicurezza umana".

Perugia, 29 maggio 2012








Lascia un commento

Umbria Migliore News

Suggeriti da Google

Mailing list

Iscriviti alla mailling list di Oliviero Dottorini

* Obbligatorio

Difenditi su facebook

Notizie recenti

VEICOLI STORICI. DOTTORINI: "PD, PSI E GIUNTA REINTRODUCONO IL BOLLO PIENO. DURO COLPO PER APPASSIONATI, IN CRISI INTERO COMPARTO"
"L'Umbria declassa i suoi cittadini alla serie B e li obbliga a pagare un nuovo balzello. Altre regioni si sono…
BORGO COLOTI. DOTTORINI: "REGIONE GARANTISCA FRUIBILITA' E VALORIZZI ESPERIENZE E INVESTIMENTI IN CAMPO, SI STA PERDENDO DEL TEMPO PREZIOSO"
"L'Osservatorio astronomico è uno strumento unico da utilizzare per fini didattico- scientifici, senza escludere le potenzialità ricettive del Borgo" "L'Osservatorio…
BOLLO AUTO STORICHE. APPROVATO EMENDAMENTO DOTTORINI AL COLLEGATO: "TUTELATI I CITTADINI UMBRI. ADESSO AULA CONFERMI DECISIONE"
"La nuova norma rispetta gli equilibri di bilancio, individua criteri di storicità precisi e risponde alle istanze di cittadini e…

4357 - Grazie