Teniamoci in contatto:

C'è un'altra Umbria: libera, concreta, di parola

Ultime notizie in Auto e moto storiche


dario di bello - dariodibello@dottorini.com

 

UOMINILANCIA torna completamente rivisto (praticamente "raddoppiato") in seconda edizione.

E' arricchito da un corposo capitolo in più, dedicato alla vita dell'Ing. Francesco De Virgilio, progettista del primo motore 6V al mondo (Aurelia) ed esteso dagli Anni 20 fino al 1984; da una nuova introduzione; da numerose piccole modifiche del precedente testo con cui sono state corrette alcune imprecisioni e aggiunte informazioni.

Il libro è ceduto al prezzo di € 22,00 comprensivo di spese di spedizione.

Con l'aggiunta di € 4,00 è possibile ricevere, fino ad esaurimento, anche il DVD della presentazione della prima edizione del libro al Museo Nicolis di Villafranca di Verona del 4 dicembre 2010.

Per le modalità di pagamento e la prenotazione è sufficiente inviare una mail all'indirizzo:
lorenzo.calvani@ordineavvocatilivorno.it citando il rif. dariodibello.

Clicca qui per scaricare la copertina del libro: Uomini_Lancia_II.pdf

 Thumbnail image for Thumbnail image for Uomini_Lancia_II.jpg

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

GAME OVER 2

game-over-1.jpgCari amici,
è domenica oggi e come vi avevo anticipato qualche giorno or sono, siamo quasi giunti al GAME OVER per l'A.S.I..

Ecco l'ennesima BASTONATA alla filantropica dell'ASI da parte della CASSAZIONE (Cassazione_25-09-2013.pdf) ed in sintesi, sì alla AUTOCERTIFICAZIONE così come professo dal 2005, anno in cui ho iniziato la mia battaglia COPIATA poi da altre pseudo associazioni.

Tra l'altro, come avrete anche notato, ho abbandonato il simbolo "$" al posto della "S" in quanto 'sti poverini incominceranno, a breve, a raschiare il fondo del barile.

Non vi nascondo che il $ignore con il riporto tricologico potrebbe riuscire a prepararci una bella sorpresa, ma io mi auguro che i nostri governanti non raccolgano alcun suggerimento da costui e TUTTI ma proprio TUTTI questi Club/Associazioni alle quali si è costretti a dare dei soldi, SPARISCANO una volte per tutte (che vadano a lavorare !) e noi sudditi non si sia più OBBLIGATI a PAGARE dei privati per accedere ai benefici fiscali.

Da anni professo la LIBERTÀ assoluta nel poter decidere come spendere i propri soldi, pertanto se si è capaci si AUTOCERTIFICA così come confermato dalla CASSAZIONE (Cassazione_25-09-2013.pdf), viceversa se non si è sicuri di farlo, è giusto ricorrere a dei "privati" che possano certificare, anche se a pagamento, quello che autonomamente non saremmo capaci di fare.

In tutto ciò, la mia proposta di LEGGE che ovviamente a nessuno interessa, è quella di anticipare a 25 anni (adesso è 30) la storicità di un qualunque veicolo senza alcuna dazione ambientale, in quanto penso che un cittadino/contribuente abbia in 25 anni versato allo Stato diversi soldini per la Tassa di Proprietà (es.: considerando una Tassa media di 200 euro all'anno, in 25 anni si è versato alla Stato/Regione circa 5'000 euro, vi sembrano pochi ?).

Ed invece cosa è accaduto in 13 anni ?
Per pagare un bollo ridotto in quasi tutta Italia, dall'anno 2000 (L.342/2000) siamo stati COSTRETTI a pagare non una ma ben due associazioni PRIVATE (la locale e quella che sta a Torino) per accedere ai benefici fiscali della L.342/2000.

Ma ecco qual è la mia proposta contenente tante cose che renderebbero la vita più semplice al collezionista e che spero qualche VERO POLITICO facesse propria.



EMENDAMENTO:

art. ....Disposizioni in materia di semplificazione per particolari categorie di veicoli

1) L'art. 63, Legge 21 novembre 2000, n. 342 è così sostituito:

Art. xx.

(Tasse automobilistiche e disposizioni in materia di reimmatricolazione per particolari
categorie di veicoli)

  1. Sono esentati dal pagamento dalla tassa automobilistica di proprietà tutti i veicoli a motore, esclusi quelli attualmente adibiti ad uso professionale, a decorrere dall'anno in cui si compie il venticinquesimo anno dalla loro costruzione non considerando il mese. Salvo prova contraria, i veicoli di cui al primo periodo si considerano costruiti nell'anno di prima immatricolazione in Italia o in altro Stato.
  2. L'esenzione di cui al comma 1 è estesa altresì ai veicoli a motore, esclusi quelli attualmente adibiti ad uso professionale, per i quali a decorrere dal 01.01.2001 fino al 31.12.2013 si è compiuto il ventesimo anno dalla loro costruzione. La norma di cui al primo periodo del presente comma si applica in via retroattiva al contenzioso tributario pendente in materia di esenzione dalle tasse automobilistiche per la medesima categoria di veicoli.
  3. I veicoli di cui ai commi 1 e 2 sono assoggettati, in caso di utilizzazione sulla pubblica strada, ad una tassa di circolazione forfettaria annua di € 30,00 per gli autoveicoli e di € 20,00 per i motoveicoli. Per la liquidazione, la riscossione e l'accertamento della predetta tassa, si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni che disciplinano la tassa automobilistica, di cui al testo unico delle leggi sulle tasse automobilistiche, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 5 febbraio 1953, n. 39, e successive modificazioni ed integtrazioni. Per gli autoveicoli esenti ai sensi dei commi 1 e 2, l'imposta provinciale di trascrizione è fissata in € 50,00.
  4. Ai fini delle limitazioni alla circolazione i veicoli di cui ai commi 1 e 2 sono equiparati ai veicoli con omologazione Euro 5 e successive; ai fini tributari i veicoli di cui ai commi 1 e 2 non costituiscono indice di capacità retributiva.
  5. Per i veicoli radiati d'ufficio in possesso dei requisiti di cui ai commi 1 e 2 ed iscritti ai Registri cui all'art.60 del D.Lgs 285/92 (Codice della strada) ed ai Registri facenti parte della F.I.V.A. (Federation Internationale Veichules Ancienne), è consentita la reiscrizione nei rispettivi pubblici registri (P.R.A. e D.T.T.) previo unico onere del pagamento da parte dell'attuale proprietario di tre annualità della tassa di circolazione forfettaria di cui al comma 3, maggiorate del 50 per cento. La reiscrizione ai sensi del presente comma consente il mantenimento delle targhe e dei documenti originari del veicolo e non comporta la qualificazione di veicolo atipico.
  6. Per i veicoli iscritti ai Registri cui all'art.60 del D.Lgs 285/92 (Codice della strada) ed ai Registri facenti parte della F.I.V.A. (Federation Internationale Veichules Ancienne), la Revisione periodica è fissata ogni 4 anni.

2) il comma 1 art. 18 Legge 27 dicembre 2002, n. 289 è abrogato.



Cosa ve ne pare di questa mia proposta ?

Buona domenica a tutti, sbianchettatori inclusi i quali perderanno un po' più di tempo a cancellare, anche da questo documento, la mia firma per decriptare numeri e riferimenti spacciando per propria l'Ordinanza affinché sia anch'essa utilizzata come specchietto per le allodole.
E a dire che sarebbe stato sufficiente non cancellare nulla da tutti i documenti scaricati da questo sito; sarebbe stato sufficiente che costoro avessero riportato che grazie alla mia battaglia questi documenti erano a disposizione di tutti; a voi amanuensi auguro un buon lavoro !

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

 

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

GAME OVER 1

game-over-1.jpg

Cari amici,
scrivo purtroppo sempre meno perché gli impegni sono tanti e per questo bellissimo passatempo, dedico quel poco di tempo libero che mi è rimasto.

Sono in tanti che invocano il mio aiuto, i ricorsi presentati sono tanti e tante sono le altrettante vittorie !

Quello che volevo comunque dirvi è che il "gioco è finito" nel senso che a breve il muro lo butteremo giù definitivamente con un'altra sentenza memorabile.

È accaduto che una certa Regione, pensando che rimanessimo alla finestra o che sino ad ora avessimo scherzato, ha alzato il tiro ricorrendo contro una delle tante nostre VITTORIE.

Entro i primi mesi del prossimo anno sapremo qualcosa, ma in anteprima volevo informarvi che il "gioco per l'asi è finito".

Tutti, ma proprio tutti gli automobilisti proprietari di veicoli 20ntennali rigorosamente non a$i, potranno tirare un definitivo sospiro di sollievo.

La rivoluzione non può che essere fatta a piccoli passi, laddove non ci sono risorse economiche ma solo ideali, è stato questo ideale di LIBERTÀ che mi ha spinto a fare tutto quello che ho fatto per liberare dal MONOPOLIO l'Umbria e la Puglia, le 2 regioni che ho nel cuore.

Mi auguro come al solito che i copioni "nordici", che saluto, non cavalchino anche questa Sentenza come se fosse frutto del loro lavoro, sì il loro lavoro: Copiare tutto quello che pubblico !

Ciao a tutti.
dario di bello - dariodibello@dottorini.com

 

dario di bello - dariodibello@dottorini.com
erase.gif

Questa è la lettera da me appena spedita ad una associazione di veicoli storici che attinge puntualmente Notizie da questo sito e si fa "grande".

"Vi sarei grato se ELIMINASTE dal Vs. sito qualunque riferimento riguardante quanto è riconducibile alla mia persona ed al nostro sito.
Per la precisione sul Vs. sito c'è un link chiamato "Raccolta di pareri e sentenze" che rimanda direttamente al mio/nostro sito e  visto che siete molto preparati ed aggiornati sull'argomento, non avete alcuna alcuna necessità di linkarvi al mio/nostro sito, tanto più che questa cosa, da me personalmente riscontrata, mi disturba profondamente.

Il Vs. Presidente mi conosce molto bene e quindi fatemi la cortesia di eliminare ogni mio/nostro riferimento dal Vs. sito".
Grazie.
dario di bello


dario di bello - dariodibello@dottorini.com


dario di bello - dariodibello@dottorini.com

E siamo a quota 60 Sentenze favorevoli al contribuente che non si vuole iscrivere all'asi (clicca qui).

Mi scuso con tutti i miei amici se all'interno delle Sentenze c'è quell'odiosa scritta "dariodibello@dottorini.com" che non consente una agevole lettura, ma ci sono i soliti sbianchettatori padovani e triestini che attingono ogni sorta di documento dal mio sito. A mali estremi estremi rimedi.

Giustizia.jpgQui potete leggere le 3 nuove Sentenze:

60) CTP Ancona 2013;
59)
CTP Roma 2013;
58) CTP Genova 2013;

Ciao a tutti.
dario di bello - dariodibello@dottorini.com

 

 

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

Ringrazio Christian Cinti del Giornale dell'Umbria per il chiaro articolo scritto in merito alla "strana" disapplicazione della IPT Storica dei veicoli 20ntennali nella provincia "umbra" di Terni.

Va detto che in Umbria esiste una Legge Regionale relativa alla tassazione dei Veicoli Storici che vale, ovviamente, in tutta la Regione, a Terni tanto quanto a Perugia !

Ma se la Provincia di Perugia fiscalmente parlando per i Veicoli Storici si considera umbra al 100%, la Provincia di Terni per i Veicoli Storici, sempre  fiscalmente parlando, è forse un enclave in Umbria di qualche altra Regione d'Italia ?

Che stiano già pensando di abbandonare l'Umbria e farsi annettere nel Lazio ?

Fiorito-er-Batman-pampepato.jpgSarà un questione di pampepato ?
Lasciamo ai posteri l'ardua sentenza...

Clicca qui per leggere l'articolo di Christian Cinti pubblicato sul Giornale dell'Umbria del 26/06/2013.

Ciao a tutti.
dario di bello -
dariodibello@dottorini.com

  

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

Lancia Di Bello_1.JPG
Aiutaci a salvare il marchio LANCIA cliccando su questo link e firmando la petizione.

Ciao a tutti.

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

Ringrazio nuovamente Christian Cinti de "Il Giornale dell'Umbria".
Devo precisare che nella "battaglia" c'è sempre stata la FEDERCONSUMATORI di Perugia con Alessandro Petruzzi.

Clicca sull'immagine per ingrandirla.

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

Copia di maggio 14, 2013 (2).jpg 

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

2008_02 automobilismodepoca.jpgQuesta è la copertina di un vecchio numero che contiene un articolo scritto dal mio amico Marcello Lovetere, stiamo parlando di Automobilismo d'Epoca del febbraio 2008 (ben 5 anni fa...), clicca qui per leggerlo.

In seconda pagina c'è un signore con un bel riporto tricologico che dice di non conoscermi e che nulla sa di quanto accaduto in Umbria, mah..., sarà vero ?

 

Ciao a tutti.
dario di bello - dariodibello@dottorini.com

dario di bello - dariodibello@dottorini.com

Giustizia.jpgEnnesima sensazionale vittoria in Liguria.
Un mio ennesimo ricorso avverso una richiesta di pagamento della Regione Liguria è stato accolto dalla CTP di Genova, e sono due !

Il contribuente, proprietario di una A112 ABARTH, per il tramite del mio amico Marco Agostini, presidente del A112ClubItalia, mi ha interpellato per opporsi alla richiesta della Regione Liguria che pretendeva, anche in questo caso, l'iscrizione all'asi !
Ma stiamo scherzando !
Per non sapere né leggere né scrivere, ho battuto nuovamente la Regione Liguria con un mio ricorso.

Clicca qui per leggere la Sentenza.

Ciao a tutti.
dario di bello - dariodibello@dottorini.com


 

In evidenza

Raccolta differenziata in Umbria - Rapporto 2013

E45 autostrada - Calcola il tuo pedaggio


Guarda le proposte di legge presentate da Oliviero Dottorini nel corso della IX legislatura:
Guarda le mozioni, le interrogazioni, i question time e gli ordini del giorno presentati da Oliviero Dottorini nel corso della IX legislatura:

Giro di boa - Rapporto di metà legislatura

Gruppi di acquisto solidali

Giù le mani dal sacco

















Campagne

Immagini recenti



Le battaglie

mensuales Archivio